Questo sito utilizza i Cookies. Leggi la nostra Cookie Policy

Secure Backup

Un sistema di backup aziendale automatico e sicuro

Come Funziona

Il sistema a.SecureBackup inserisce alcune barriere specifiche alla propagazione delle infezioni tra le postazioni dei dipendenti in azienda:

  • Impiega il sistema operativo Linux
  • Il salvataggio viene impartito dal server, che preleva i file dalle postazioni, e non viceversa
  • I file salvati sono accessibili in cartelle a sola lettura, quindi impossibili da infettare

    Il sistema operativo Linux è noto per essere poco o nulla preso di mira da chi scrive virus o agenti virali informatici; esistono strumenti antivirus e antimalware anche per questa piattaforma, e naturalmente vengono utilizzati sulla nostra soluzione per controllare quanto viene salvato.

  • Il server è l’unico incaricato di movimentare i files: questa è forse la caratteristica più importante di a.SecureBackup. Durante l’operazione di backup, la postazione è solo un contenitore passivo e nessun processo in funzione può interferire con ciò che avviene sul server, quindi un eventuale virus o malware è del tutto incapace di modificare i dati salvati. Inoltre, questa tecnica permette di evitare che un eventuale software di backup, residente sulla postazione e avente diritti di scrittura sulle copie di sicurezza, possa essere alterato da un’intrusione mirata a danneggiare queste ultime.

    Ogni postazione viene configurata in modalità a sola lettura e con accesso esclusivo da parte del server a.SecureBackup, per impedire che questa “porta di accesso” sul computer possa venire sfruttata da altre postazioni infette sulla medesima rete.

    Il server pubblica le cartelle dei file salvati in condivisioni a sola lettura, per evitare che qualsiasi agente virale informatico attivo sulla rete le possa alterare. Ogni cartella di dati salvati è accessibile soltanto dalla postazione ad essa relativa: ciò ad ulteriore protezione dei dati e per salvaguardare la privacy e la riservatezza degli stessi.